Accessori Frizione


Tutti gli accessori per personalizzare la propria frizione e i ricambi necessari per effettuare le operazioni di manutenzione periodiche. Scegli il prodotto che fa al caso tuo utilizzando il filtro di ricerca. 

Ricerca per moto
Cover Spingidisco Dbk Per Triumph Street Triple 765 S 2017 > 2023
- 10%

47,58€ 42,82€

Cover Spingidisco Dbk Per Triumph Street Triple 765 S 2017 > 2023
- 10%

47,58€ 42,82€

Cover Spingidisco Dbk Per Triumph Street Triple 765 S 2017 > 2023
- 10%

47,58€ 42,82€

Cover Spingidisco Dbk Per Triumph Street Triple 765 Rs 2017 > 2024
- 10%

47,58€ 42,82€


Prodotti visualizzati 1-12 (di 7,658)

Come funziona la frizione della Moto

La frizione della moto somiglia è composta da molti dischi uno sopra l'altro. Se i dischi non si toccano, il motore gira a vuoto e la moto non si muove, se invece sono a contatto, il motore trasmette il movimento alla ruota. Questo movimento del gruppo frizione è regolato in apertura dal motociclista, tramite il cavetto di acciaio che parte dalla leva sinistra del manubrio, in chiusura dalle molle spingidisco, che tengono i dischi ben pressati tra di loro. Solo le frizioni antisaltellamento hanno una meccanica parzialmente autonoma.

Quando controllare o sostituire parti della frizione

La pressione delle molle serve per evitare che i dischi scivolino tra loro, quando c’è tanta potenza da trasmettere, quindi a potenze maggiori corrispondono molle più dure, ma poi lo sforzo per muoverle è maggiore. Perciò, quando in ballo ci sono potenze importanti, i produttori ricorrono alla frizione idraulica. Negli altri casi, però, il classico comando a filo svolge benissimo il suo lavoro. La frizione a cavo, infatti, è più semplice, precisa e leggera, solo che ogni tanto necessita di una piccola regolazione.

Vicino al comando della frizione, osserviamo la guaina del cavo. Nel punto di attacco ci sono una grossa rotella ed un comando zigrinato. Per cominciare allentiamo la rotella, che è solo un fermo. Ora possiamo agire sull’estremità zigrinata della guaina. Il movimento è molto semplice: avvitando la guaina verso la leva, il punto di attacco della frizione si avvicina alla manopola, svitandola, il cavo si tende ed il punto di attacco si allontana. Tutte le moto hanno una seconda filettatura vicino al motore, che funziona nello stesso modo e che si può usare, quando quella al manubrio è arrivata al limite.

Regolare il punto di attacco della frizione è una cosa soggettiva, dipende dallo stile e dalle abitudini di guida, ma anche dalla dimensione delle mani o dall’abitudine di usare o non usare i guanti. Normalmente la frizione viene regolata all’acquisto della moto e poi nel passaggio dall’estate all’inverno. Quando posiamo gli ingombranti guantoni invernali e cominciamo ad usare quelli estivi. Una regolazione ogni tanto, comunque, serve per compensare la normale usura e di solito si fa in occasione del tagliando.

Magazzino

150.000 Articoli in magazzino a casa tua in 24/48H.

Assistenza online

Assistenza pre/post vendita altamente specializzata.

Acquisti sicuri

Pagamenti Protetti e Certificati.

Resi e Sostituzioni

Resi e sostituzioni entro 60 giorni dalla consegna.

Menu
Contattaci
+39 (054)-120-64-47